Seleziona una pagina

L’industria dell’intrattenimento è cambiata drasticamente negli ultimi cinquant’anni. I protagonisti presenti nel mercato da più tempo, come la televisione e il cinema, hanno raggiunto l’apice e scritto le proprio regole. Da qualche anno, tuttavia, è entrato un nuovo player nell’industria che ha superato tutti i record del cinema e della televisione. Stiamo parlando dei videogiochi.

GRAFICA: BENJAMIN E I VIDEOGIOCHI: UNA PER LA COPERTINA, UNA PER QUESTA SEZIONE

I videogiochi hanno definito  e cambiato le regole del settore dell’intrattenimento e oggi rappresentano una delle industrie più remunerative di sempre: rappresentano un volume di mercato dal valore di oltre 2 milioni di euro solo in Italia nel 2020 (Fonte: IIDEA). Oltre a una più classica compravendita dei prodotti videoludici, esistono differenti forme per guadagnare attraverso il gaming. Una delle più conosciute e utilizzate è la piattaforma Twitch. 

Twitch è la principale piattaforma utilizzata in tutto il mondo per le live streaming di videogiochi. In poche parole, uno streamer si mostra e intrattiene mentre prende parte a un videogioco e il pubblico di spettatori lo guarda. La piattaforma è stata, dal 2014, acquisita da Amazon e le sue funzionalità sono cambiate. Gli streamer, che la usano per i propri spettacoli possono guadagnare attraverso gli abbonamenti e le donazioni che vengono fatte dal pubblico.

Si tratta di un nuovo tipo di intrattenimento interattivo che ha cambiato le carte del settore e permette a molte figure di fare delle livestream la propria professione. 

Se parliamo di business e modalità di monetizzazione, alle aziende interessano i numeri e Twitch è assolutamente da prendere in considerazione. Ogni giorno su Twitch sono presenti 17,5 milioni di utenti e sono stati consumati 956 miliardi di minuti nell’anno precedente. I principali spettatori sono persone tra i 18 e i 34 anni e buona parta ha un’età compresa tra i 13 e i 17 anni. Questo è interessante per le aziende così da poter promuovere i propri prodotti a fasce d’età e a un pubblico interessato. 

Le aziende sono sempre alla ricerca di nuovi linguaggi e Twitch è la piattaforma del momento per poter mandare determinati messaggi promozionali. Infatti, vengono utilizzati gli streamer per diverse sponsorizzazioni, promozioni e pubblicità di prodotti specifici. Questo permette un alto engagement, poiché la fidelizzazione tra streamer e pubblico è elevata, grazie alla possibilità di donare e alla chat in diretta streaming. 

Inoltre, la piattaforma permette di inserire spot pubblicitari prima e durante una diretta streaming, così da poter raggiungere in diretta un pubblico specifico e ampio. Ma non solo videogiochi, da qualche anno su Twitch è presente la categoria quattro chiacchiere ed è possibile trovare content creators della più disparata natura: cucina, fitness e disegno. Il bacino di utenza e le nicchie da poter raggiungere sono sempre maggiori.